LAVORA CON NOI | PRIVACY POLICY | CREDITS | AREA RISERVATA AREA RISERVATA
News
Masterchef Perugia Post
1 di 111
Si chiama 'Post masterchef' la competizione a squadre per aspiranti chef promossa dal Post (Perugia Officina di Scienza e Tecnologia) e sostenuta dal partenariato pubblico privato 'Mercato km70.zero' di cui il Gruppo Grifo Agroalimentare è capofila.
Archivio >>

Visita del Presidente di LegaCoop Mauro Lusetti a Norcia

Esprimere la vicinanza del mondo cooperativo e non far scemare l'attenzione sui territori colpiti dal sisma e impegnati nella delicata fase della ricostruzione. Con questo spirito Mauro Lusetti, presidente di Legacoop nazionale, martedì 2 maggio ha raggiunto Norcia accompagnato dai dirigenti di Legacoop Umbria guidati dal presidente Dino Ricci. Presenti, inoltre, l'assessore alle politiche agricole e agroalimentari della Regione Umbria Fernanda Cecchini e il sindaco di Norcia Nicola Alemanno. Una visita in più tappe iniziata allo stabilimento del Gruppo Grifo Agroalimentare, dove ad accogliere le istituzioni era presente il presidente Carlo Catanossi. La visita è poi proseguita nel villaggio delle casette Sae (soluzioni abitative di emergenza), realizzate da Cns, e nella scuola elementare di Norcia realizzata da Coop centro Italia e Unicoop Firenze. Il tour si è poi concluso con un passaggio al negozio Coop Centro Italia riaperto dopo il terremoto. "Una visita – ha dichiarato Lusetti – dai diversi significati. È la testimonianza di una vicinanza del movimento cooperativo a questa terra, alle popolazioni, alle nostre cooperative e ai nostri associati. In secondo luogo è importante che sulla vicenda del terremoto rimanga sempre acceso il riflettore dell'opinione pubblica e l'interesse del Paese affinché il processo di ricostruzione iniziato continui con la velocità con la quale è partito. Inoltre, vogliamo testimoniare come la cooperazione di Legacoop, attraverso le proprie cooperative, nella regione ma più in generale a livello nazionale, è stata in grado di dare un contributo importante nella fase di emergenza così come lo sarà in questa seconda lunga fase delle ricostruzione". "Abbiamo dimostrato solidarietà quando abbiamo messo a disposizione – ha ricordato Lusetti – le nostre strutture per alleviare il senso di disagio delle popolazioni e quando abbiamo lanciato a livello nazionale una raccolta fondi attraverso le nostre cooperative. Oggi continuiamo a pensare che queste siano terre da rilanciare". "Come Legacoop Umbria – ha commentato Ricci – ho accolto con soddisfazione la disponibilità del presidente nazionale a venire in visita a Norcia per conoscere da vicino la situazione di questo territorio che ha subìto la violenza del terremoto. Un momento anche per verificare quello che la cooperazione umbra in questo territorio ha fatto e che potrà fare nell'importante processo di ricostruzione". "L'Umbria – ha aggiunto Fernanda Cecchini – è grata a Lusetti per essere qui a portare solidarietà ma anche il giusto conforto a chi nel territorio in questi mesi ha operato, ha fatto non solo donazioni ma quotidianamente quel lavoro che ha consentito di poter far pensare ai cittadini di questo territorio di guardare avanti. È una presenza molto importante anche perché la cooperazione da sempre qui ha portato valore aggiunto, per esempio quando parliamo di Coop o di Gruppo Grifo Agroalimentare". "Noi non ci siamo fermati mai – ha dichiarato Carlo Catanossi –, ci fa molto piacere che venga ancora reso vivace l'interesse sulla nostra realtà ma soprattutto sulle difficoltà che questo territorio sta vivendo, sulle positività che sa comunque esprimere e sul coraggio che le persone stanno ritornando ad avere. Una visita come questa serve a ridare un po' di speranza, certezza e tanto entusiasmo a chi vive quotidianamente qui".

 "Una grande sensibilità quelle del presidente Lusetti – ha aggiunto il Sindaco Alemanno – di venire a vedere con i propri occhi ciò che sta attraversando la nostra comunità e che ha già fatto per tentare di superare l'emergenza. Una visita importante a cui la città teneva moltissimo, che testimonia la grande vicinanza di tutti i soggetti istituzionali che in qualche modo hanno avuto a che fare con la ricostruzione".